La consulenza legale on line

Chiedere una consulenza allo Studio dà la garanzia di ottenere in brevissimo tempo (generalmente 3 giorni lavorativi) una consulenza legale e/o un consiglio formulato e motivato, nelle seguenti materie:

- diritto civile

- diritto di famiglia

- diritto penale

- condominio

- infortunistica stradale

- risarcimento danni

- immigrazione

- reati in materia di stupefacenti

- reati contro la donna

- reati in materia di circolazione stradale

 

Ogni servizio e incarico di consulenza viene affidato ad un professionista dello Studio, regolarmente iscritto all'albo, che si assume personalmente il compito e le relative responsabilità.

Richiedi un preventivo.

 

Tariffe consulenza e assistenza legale

L'attività di consulenza legale prestata dallo Studio è rigorosamente a pagamento, non essendo consentito all'avvocato di prestare attività di consulenza gratuita.

Le tariffe forensi attualmente in vigore sono contenute nel decreto del Ministero della Giustizia del 08 aprile 2004 n. 127, in vigore dal 2 giugno 2004.

 

Le tariffe e le modalità di pagamento della consulenza saranno calcolate e fornite preventivamente, con riferimento alla complessità del caso ed al valore della pratica, nel rispetto delle tariffe professionali vigenti e delle previsioni di legge e deontologici.

 

I prezzi della consulenza legale sono passibili di variazione in relazione al grado di complessità del quesito posto ed al livello di approfondimento eventualmente richiesto; essi sono comunque conformi a quanto stabilito dalla relativa tariffa forense.

 

L'attività di consulenza e assistenza legale in ambito stragiudiziale può essere prestata anche tramite apposita convenzione con il cliente sulla base di un corrispettivo forfettario.

A titolo esemplificativo, il costo di pareri, anche telefonici o telematici, in ambito stragiudiziale, che non importino uno studio particolare, va da un minimo di 22 euro a un massimo di 210 euro (Cassa previdenza avvocati 4% e Iva 22% comprese).
 
Il costo dei pareri che richiedono invece informativa e studio particolare varia in funzione del valore della pratica, secondo la tabella di cui alle tariffe professionali in vigore sopra richiamate.
Le disposizioni che prevedevano per i professionisti l'obbligatorietà di tariffe fisse o minime sono state abrogate.
 
Si ricorda che, secondo quanto disposto dall'art. 45 del Codice deontologico forense, è consentito all'avvocato, in ogni caso, pattuire con il cliente compensi parametrati al raggiungimento degli obiettivi perseguiti, fermo il divieto dell'articolo 1261 c.c. e sempre che i compensi siano proporzionati all'attività svolta.
 
L'attività di assistenza stragiudiziale e giudiziale, sempre nelle materie sopra elencate, è remunerata con riferimento alle apposite Tabelle. E' comunque possibile pervenire ad un accordo che preveda il pagamento di una somma forfettaria, sempre in considerazione della complessità della causa.

Clicca qui per prendere visione della nostra nuova informativa privacy

Powered by: www.studiocataldi.it
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Avv. Simone Marani, Via Cassino 6 - 40139 Bologna c.f. MRNSMN74C16A944Y - p. iva 03112021203 studiolegalemarani@gmail.com - simonemarani@legpec.it